Ciao a tutti, con l'occasione di ringraziare nuovamente tutto il gruppo per…

Ciao a tutti, con l'occasione di ringraziare nuovamente tutto il gruppo per i sempre preziosi consigli, ci riprovo (l'ultima volta credo di aver sbagliato qualcosa e/o il post non è stato pubblicato) con un quesito per voi…

Tema: #domodica for dummies.

Mi piacerebbe "automatizzare" un po' la casa con qualcosa di non eccessivamente costoso.
I "pezzi" (già presenti) che sarebbe interessante "comandare" sono: tapparelle elettriche, allarme (interruttori magnetici sulle finestre esterne + 2 volumetrici), qualche luce (oggi comandate con relais), condizionatori (ho visto in rete dei "telecomandi universali" wifi), etc…

Non voglio annoiare il gruppo parlando di marche, prezzi, etc. ma mi interesserebbe più una "infarinatura" sulle tipologie e complessità delle diverse soluzioni.

Grazie a tutti

    Ospite

    Click Here to Leave a Comment Below
    Giacomo Olivotti - 31 Agosto 2019 Reply

    Che centrale d’allarme è perché potresti gestire tutto con quella

    Massimo Paro - 31 Agosto 2019 Reply

    La living now è un entrylevel a basso costo..

    Oscar Pelloni - 31 Agosto 2019 Reply

    Per il fai da te se non hai un un di esperienza nel campo è complessa la cosa per un fai da te.
    Ma ci sono i cinesi Son off che si gestisco con un software gratuito da smartphone.

    Guido Piano - 6 Settembre 2019 Reply

    Coi sonoff ci fai di tutto. Io ci apro cancello, box e portone di casa. Il tutto dal cellulare o comandi vocali.

    Guido Piano - 6 Settembre 2019 Reply

    Per le tapparelle esiste un dispositivo che sostituisce l’interruttore a muro, e che consente il controllo via wifi, pur mantenendo i pulsanti a muro.

    Guido Piano - 6 Settembre 2019 Reply

    Per le luci uso philips hue. Puoi creare infiniti automatismi e colori. Lo comandi da telefono o comandi vocali tramite alexa, google home o siri. Ha anche interruttori wireless per comando tradizionale.

    Leave a Comment: