Utilità

Bollo auto in Lombardia: è pagabile con la domiciliazione bancaria?

bollo-auto-lombardia

Il pagamento del bollo auto in Lombardia attraverso la domiciliazione del conto corrente bancario è possibile e conveniente. Utilizzando questo metodo si può ottenere infatti un risparmio del 15%. Per approfittare di questo taglio bisogna presentare una richiesta entro il quindicesimo giorno del precedente mese.

Cos’è e come funziona la domiciliazione bancaria?

Grazie alla domiciliazione bancaria si possono autorizzare in automatico i pagamenti dal proprio conto bancario. In questo modo si rispettano le scadenze, non si pagano le sanzioni e si risparmia sui costi delle operazioni.

Possono richiederla tutti i lombardi compresi quelli residenti all’estero e iscritti all’A.I.R.E. Rientrano anche i cittadini che gestiscono l’auto a nome del proprietario come figli e coniugi. La domiciliazione bancaria garantisce un cospicuo risparmio del 15% sulla somma da versare ed è valida fino ad una possibile revoca. Vediamo nello specifico chi può aderire:

  • Tutti i cittadini residenti in Lombardia o iscritti all’AIRE
  • Gli utenti che vogliono pagare il bollo per conto terzi
  • Le persone giuridiche proprietarie al massimo di 50 automobili

Nel caso di una recente immatricolazione la domiciliazione viene attivata fin dal primo anno quando la procura arriva direttamente dalla regione entro i termini prestabiliti. Non è prevista invece per la tassa di circolazione degli autoveicoli immatricolati da una trentina di anni o per un rimorchio minore di 3,5 tonnellate. La riduzione è prevista per tutti gli anni successivi all’approvazione salvo espressa richiesta di revoca da parte del beneficiario. I soggetti che hanno attivato la domiciliazione prima del 15 gennaio 2020 possono continuare a usufruire del taglio a partire dal 31 dello stesso mese.

Come pagare il bollo con la domiciliazione bancaria?

L’autorizzazione deve essere trasmessa in regione entro la fine del mese antecedente al pagamento attraverso due modalità:

  • Online accedendo all’area personale dei tributi tramite SPID, Carta d’Identità Elettronica o tessera sanitaria. Una volta effettuato l’accesso bisogna compilare e inviare la richiesta.
  • Attraverso un modulo cartaceo che deve essere inviato solo tramite posta ordinaria con allegato l’avviso di scadenza. Il documento può essere firmato solo dal proprietario dell’automobile.

La domiciliazione non influisce solo sul costo del bollo, ma riduce le commissioni e previene le sanzioni.

Conclusione

Per beneficiare del taglio del 15% bisogna presentare la domanda alla regione Lombardia entro il 15 del mese precedente alla richiesta.

Possono beneficiarne sia persone fisiche che giuridiche ed è disponibile anche per le automobili immatricolate recentemente.

Ti potrebbe interessare anche