Fai da te

Come realizzare un pannello solare per l’acqua calda con poca spesa

pannello-solare

Chi ha bisogno di riscaldare l’acqua di un grande contenitore o magari di una piscina può utilizzare una comoda soluzione low cost. Un pannello solare può essere realizzato manualmente senza dover spendere una fortuna.

Questa soluzione semplice ed economica scalda l’acqua con una spesa irrisoria. In questo articolo scopriremo come realizzare un pannello solare fai da te con dei semplici e piccoli passaggi.

Come realizzare manualmente un pannello solare

I lavori artigianali richiedono tempo e buone competenze manuali. Per costruire un pannello solare molto economico si possono seguire questi pratici consigli.

Bisogna procurarsi innanzitutto una tavola di legno da porre sopra un banco. Compiuta questa operazione si deve tagliare un sacco nero per i rifiuti incidendolo nel mezzo. La busta deve ricoprire per intero la facciata anteriore del pannello.

La tavola adesso può essere avvolta dalla plastica prima di essere capovolta. La facciata posteriore viene quindi utilizzata per fissare la plastica, che deve ricoprire l’altra parte, con delle comuni puntine da bacheca. Il pannello può essere quindi capovolto di nuovo per essere riportato nella posizione iniziale.

Ora entra in gioco il tubo in politilene che deve essere posizionato e fissato sulla tavola con delle graffette o delle fascette. Anche il tubo a forma di serpentina deve essere agganciato alla tavola facendo bene attenzione a non piegarlo eccessivamente. A questo punto bisogna collegare il capo del tubo in entrata con quello in uscita.

Infine non resta che unire,  grazie ad un adattatore, la pompa a sommergibile al tubo in entrata del pannello solare e il tubo d’uscita al collettore. Quest’ultimo passaggio è il più importante perché proprio questo tubo è quello che si occupa di portare l’acqua calda alla destinazione desiderata. In pratica il grosso del lavoro consiste nel sistemare il tubo in politilene nella spirale. Questi pannelli riescono a riscaldare l’acqua domestica fino a 38 gradi con un investimento davvero contenuto. Grazie ad una spesa modica si può realizzare un pratico ed efficiente pannello solare, seppur sempre di fattura artigianale.

Bastano 100€ infatti per costruire manualmente un sistema per il riscaldamento dell’acqua domestica. Ovviamente i costi possono lievitare se si utilizzano materiali ricercati o di prima scelta. Grazie all’aiuto dei prodotti di scarto invece si possono produrre dei fantastici strumenti per la propria abitazione. Inoltre con un pannello solare fai da te si risparmia anche sulla bolletta perché non è più necessario il combustibile o l’elettricità per il riscaldamento dell’acqua.

I materiali sono gli elementi principali per la realizzazione di questo progetto. I tubi e l’intera struttura devono essere concepiti per resistere alle intemperie, dato che solitamente vengono posizionati all’esterno o sul tetto. I pannelli solari sono la soluzione migliore quando non si ha la corrente elettrica a disposizione come nel caso di una casa in campagna o di una villetta al mare.

Conclusione

Un pannello solare è un’ottima soluzione per il riscaldamento economico dell’acqua. Ovviamente bisogna considerare i metri cubi da scaldare perché un solo pannello non è sufficiente, ad esempio, per una piscina. Per ovviare al problema si devono semplicemente realizzare più pannelli delle medesime dimensioni.

Ti potrebbe interessare anche