Hobby & Tempo libero

Come e con cosa verniciare le fioriere in cemento

fioriere-cemento

Molto spesso per decorare gli esterni vengono scelti oggetti in calcestruzzo. Ma come e con cosa verniciare le fioriere in cemento? Approfondiamo l’argomento.

Quando si parla di cemento, ma anche di calcestruzzo, immaginiamo sicuramente un oggetto che sia di colore grigio. Questi oggetti realizzati in tale materiale vengono impiegati per le opere murarie, ma anche è anche possibile utilizzarli per realizzare dei bellissimi vasi oppure delle fioriere.

Solitamente i vasi in cemento vengono scelti per riuscire ad abbellire alcune aree urbane e quindi vengono esposti in modo costante alle intemperie e agli urti.

E’ possibile verniciare l’esterno del cemento armato. I vasi realizzati in questo materiale possono anche decorati con fantasia riuscendo a renderli davvero originali. Ma ti starai sicuramente domandando se si possono colorare vasi in cemento riuscendo ad ottenere un effetto più vivace. Scopriamo insieme come possono essere dipinti.

Cosa occorre per decorare fiorire in cemento

Le fioriere in cemento risultano essere la soluzione più indicata per decorare uno spazio esterno. Possono essere posizionati in aree di parcheggio oppure nei pressi di bar e ristoranti. Ma come possono essere decorate?

I materiali che sono indispensabili per realizzare il lavoro sono:

  • Una spazzola in metallo oppure un raschietto
  • Un primer
  • Lo stucco per cemento
  • La vernice muraria
  • I pennelli

Verniciatura delle fioriere in cemento: le fasi

Il lavoro viene svolto in diverse fasi. Vediamo insieme quali sono.

1.Pulire la superficie

La prima fase consiste nel pulire la superficie che deve essere trattata; solo in questo modo sarà possibile dipingere vasi in cemento in modo accurato.

Innanzitutto bisogna rimuovere tutte le possibili tracce sia di erbacce che di terriccio che si trovano all’interno del vaso. Inoltre, è anche importante eliminare i muschi presenti nella parte esterna. L’intera superficie deve essere trattata con una spazzola metallica oppure con un raschietto.

Con il passare del tempo l’umidità può rovinare il lavoro che è stato realizzato e per tale motivo si consiglia di chiudere tutti i buchi oppure le crepe con lo stucco. Importante precisare che bisogna utilizzare uno stucco specifico.

2.Utilizzare il primer

Quando si termina la prima fase e prima di iniziare a verniciare è importante assicurarsi che vi siano delle belle giornate di sole. Questo perché l’umidità può rallentare, in modo del tutto naturale, il processo di asciugatura della vernice.

Si consiglia quindi di applicare il primer su tutta la superficie del vaso. In tal modo la vernice aderisce al calcestruzzo. Bisogna far asciugare completamente la superficie e poi passare nuovamente il prodotto.

3.Verniciare il cemento

Quando il primer si asciuga si può procedere a rendere le fioriere uniche. Per riuscire ad ottenere un risultato perfetto, si sceglie un’apposita vernice per vasi in cemento; si tratta di una vernice per vasi esterni che segue il dilatarsi del cemento.

Solo alla fine si può procedere con la scelta del colore. Si consiglia di stendere in modo leggero il colore e lasciarlo asciugare per almeno un giorno. Solo dopo due giorni è possibile poi effettuare una seconda mano e lasciarla asciugare per 24 ore.

Ti potrebbe interessare anche