Prodotti

Come pulire un portafoglio in pelle con prodotti naturali

Come pulire un portafoglio in pelle con prodotti naturali

Come pulire i portafogli in pelle cercando di disinfettarli e mantenerli a lungo belli e protetti? No, non è difficile e possiamo farlo seguendo poche regole. Non solo, grazie a semplici prodotti naturali, a basso costo e che troviamo anche nelle nostre case, sarà divertente e incredibilmente efficace dare nuova vita al portafoglio in pelle, pure a quelli pregiati e di marca. Scopriamo step by step come pulire una tantum la pelle naturale, scamosciata, il cuoio in modo eco-friendly, sostenibile e con pochi ingredienti sicuri, delicati e facilmente reperibili.

Pulire portafoglio pelle

Il portafoglio di pelle, ma anche di altri materiali, è un accessorio must have e che utilizziamo tutti i giorni. Anche solo il suo trasporto può farlo sporcare, senza parlare del contatto continuo con i soldi, con l e tessere magnetiche, con le carte di credito, tutti oggetti sporchi e che potenzialmente fanno invecchiare l’accessorio. Soprattutto in un periodo come questo si rivela fondamentale prestare molta attenzione alla pulizia, non solo lavandosi spesso le mani, ma pure cercando di disinfettare e pulire di sovente i nostri accessori di uso quotidiano, portafogli in primis. Ma come pulirne uno in pelle naturale? Ecco alcuni segreti davvero efficaci e che sfruttano solo prodotti ecologici e che abbiamo tutti in casa.

L’occorrente per pulire a fondo il portafoglio in pelle naturale, anche trattata con colorazioni varie, comprende:

  • un pennellino piccolo piatto con setole rigide, naturali o sintetiche non ha importanza;
    • una gomma pane, o una gomma apposita per pelle;
    • del latte detergente il più possibile naturale;
    • un cucchiaio di aceto;
    • una spugna morbida, pulita e inumidita leggermente;
    • batuffoli di ovatta o dischetti di cotone struccanti;
    • un panno morbido, asciutto e pulito o un foglio di carta assorbente;
    • prodotto spray impermeabilizzante per pelle il più possibile naturale, facoltativo ma consigliabile.

Per prima cosa dobbiamo eliminare eventuali residui di polvere e di sporco, specie dalle cuciture del portafoglio in pelle. Per farlo utilizziamo il pennellino, insistendo negli angoli e, ovviamente, prima lo stesso andrà svuotato da soldi, carte di credito, biglietti da visita, da tutto il suo contenuto. Ora munendoti di gomma pane insisti pulendo gli angoli e le zone più difficili, quelle più macchiate o usurate. Se trovi segni di grasso o di sporco particolarmente difficile procedi con la spugna inumidita e l’aceto. Per eliminare tutti i residui ti basterà poi imbevere il cotone con poco latte detergente naturale e passare su tutta la superficie esterna ed interna del portafoglio di pelle. Se però l’interno è foderato in tessuto utilizza solo la spugna con aceto. Infine, ripassa tutto il pellame con cotone asciutto e con lo strofinaccio morbido per eliminare ogni traccia di prodotto utilizzato e per lucidare la pelle. Come tocco finale impermeabilizza il portafoglio con uno spray apposito, acquistabile online o nei negozi più forniti. Questa operazione di pulitura profonda la si può effettuare anche più volte l’anno così che il portafoglio di pelle resti pulito e bello molto a lungo.

Pulire portafoglio in pelle scamosciata

Le tipoligie di portafogli in pelle scamosciata perdono facilmente la loro morbidezza al tatto e si macchiano di sovente dopo l’uso prolungato. È quindi necessario procedere almeno ogni due o tre mesi con una pulizia profonda ma semplice, da fare in casa e utilizzando solo prodotti naturali sicuri e low cost come l’aceto bianco. Ecco l’occorrente:

  • aceto bianco q.b.;
    • acqua tiepida q.b.;
    • poche scaglie di sapone naturale a base di olio di cocco;
    • un vecchio spazzolino da denti ben pulito e asciutto, meglio se con setole medie o morbide ben fitte;
    • una spugna morbida, asciutta e pulita;
    • uno straccio morbido, asciutto e pulito;
    • impermeabilizzante per pelle scamosciata, facoltativo ma suggerito;
    • aspirapolvere con bocchetta mini.

Per prima cosa è indispensabile asportare eventuali residui di polvere, briciole, sporcizia e per farlo utilizzeremo un’aspirapolvere con bocchetta piccola. Fatto questo creiamo una composizione liquida con uguale quantità di aceto bianco e di acqua tiepida, basta davvero mezza tazzina da caffè per pulire con cura un portafoglio medio-grande. A questo composto aggiungiamo pochissime scaglie di sapone per bucato naturale e misceliamo il tutto. Imbeviamo la spugna nella soluzione ottenuta e passiamola su tutta la superficie del portafoglio scamosciato, senza bagnarlo troppo. Se ci sono zone particolarmente sporche utilizziamo lo spazzolino da denti, anche questo intinto nella composizione detergente creata. Infine passare il panno morbido e asciutto per eliminare eventuali residui e lasciare asciugare del tutto. Come tocco finale vaporizziamo lo spray impermeabilizzante specifico.

Come si pulisce un portafoglio di cuoio

Il cuoio tende a macchiarsi facilmente con il tempo e per mezzo di usura, nonché a perdere la sua lucidità e morbidezza. Per ravvivarlo e pulirlo è necessario effettuare un’operazione accorta e minuziosa almeno due volte l’anno. Ci serviranno:

  • latte scremato q.b. o latte detergente naturale per il viso;
    • batuffoli di cotone o dischetti da de-maquillage;
    • olio di oliva q.b;
    • un panno asciutto, morbido e pulito;
    • un panno elettrostatico;
    • un pennello piatto con setole medie sintetico o naturale a scelta.

Per prima cosa togliamo residui di sporco e polvere con il pennello e poi con il panno elettrostatico. Procediamo poi imbevendo il cotone con latte detergente o con il latte scremato e passiamolo su tutta la superficie del portafoglio di cuoio per eliminare sporco e macchie. Asciughiamo bene con un panno morbido e per finire stendiamo dell’olio di oliva sullo stesso panno, dalla parte asciutta e pulita. Strofiniamo sul portafoglio per ravvivare il materiale e per donare nuova lucidità e morbidezza.

Come disinfettare il portafoglio

Disinfettare i portafogli in pelle, ma anche di altri materiali si rivela molto importante ed è un’operazioen che possiamo fare quasi quotidianamente. In commercio esistono prodotti igienizzanti ideali pure per tessuti, ma per la pelle, scamosciata o meno, meglio utilizzare qualcosa di più naturale. Ci serviranno:

  • un dispenser con tappo vaporizzatore, anche il contenitore di un deodorante vuoto può andare bene;
    • aceto bianco q.b.;
    • olio essenziale di Tea tree q.b.;
    • acqua q.b.

Dobbiamo miscelare l’aceto a poca acqua, la proporzione è di 1 a 1 ed aggiungiamo circa 20 gocce di olio di Tea tree per 100 ml di preparato. Agitiamo bene e inseriamo il disinfettante naturale home-made nella bottiglietta con tappo vaporizzatore. Agitiamo bene e vaporizziamo su tutta la superficie del portafoglio in pelle mantenendo la distanza di 20-30 cm circa. Non dobbiamo inzuppare il portafoglio ma solo inumidirlo con la soluzione igienizzante e poi lasciamo asciugare.

Ti potrebbe interessare anche