Economia

Come risparmiare energia elettrica? I metodi green e i consigli

Risparmiare energia elettrica non è solo un modo per risparmiare sulla bolletta, ma anche per preservare l’ambiente e il futuro della Terra. Ci sono alcune piccole soluzioni che si possono adottare per concretizzare questo aspetto, senza dover rinunciare a nulla.

Vediamo insieme come fare? Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Risparmiare energia elettrica è possibile?

Per risparmiare energia elettrica ci sono dei metodi facili, giornalieri e delle soluzioni innovative che guardano al futuro rispettando l’ambiente. Quali sono?

Eliminare lo stand by

Il classico stand by degli elettrodomestici è un modo veloce per consumare energia, anche mentre non vengono utilizzati. Gli alimentatori continuano ad assorbire energia e quella luce rossa è una nemica del risparmio. Dal televisore, al cordless sino ai classici alimentatori di vario genere: tutti gli apparecchi possono continuare a funzionare per ore e “mangiare energia” con conseguente aumento delle bollette. Un consiglio? Staccare gli elettrodomestici se non utilizzati, oppure collegarli direttamente ad una ciabatta facilitando l’operazione di spegnimento.

Adottare elettrodomestici a basso consumo

Oggi sono a disposizione degli elettrodomestici a basso consumo, ideali per preservare l’ambiente e risparmiare sulla bolletta. Per riduzione dal 25% al 45% di energia elettrica basterà adottare elettrodomestici di Classe A+++ – Classe A++ o Classe A+. Non solo, se il budget è limitato ci si può avvalere degli incentivi fiscali ammortizzando i costi sin da subito.

Optare per dispositivi smart

Timer e dispositivi smart sono dei metodi ottimali per combattere gli sprechi di energia. Non servono solo per diminuire i costi in bolletta bensì per salvare l’ambiente e il suo futuro. Cosa significa? Programmare accensione e spegnimento delle apparecchiature elettriche è una base per le abitudini green, con la sicurezza che tutto venga gestito in automatico.

Adottare un sistema fotovoltaico

Un numero sempre più vasto di persone si è affidata, in questi ultimi anni, ad un impianto fotovoltaico. In questo caso si può avere una produzione di energia elettrica che sfrutta i raggi solari, diminuendo il costo sulla bolletta elettrica.

Ovviamente bisogna avvalersi solo di esperti del settore e, come possiamo approfondire su https://innovasol.it/, queste soluzioni portano con sé numerosi vantaggi. Rappresentano l’incontro perfetto tra rispetto ambientale e minor spreco dell’energia elettrica, rinunciando alla sua produzione attraverso combustibili fossili di vario tipo.

Un tipo di investimento di ritorno da prendere in considerazione, soprattutto se si abita in una zona dal clima mite.

Utilizzare le lampadine Led

Un altro piccolo passo verso il futuro lo fanno le lampadine Led. Queste infatti sono state studiate per permettere un notevole risparmio di energia oltre che essere affidabili e sicure. Non solo, hanno una durata maggiore e riducono l’affaticamento degli occhi.

Forno elettrico o microonde?

Sono entrambi due elettrodomestici di alto interesse, veloci e pratici nella preparazione di piatti di vario genere. Se non vengono utilizzati al meglio, possono essere complici nell’aumento della bolletta della luce. Un consiglio? Spegnere il forno elettrico poco prima che il cibo sia pronto, così da sfruttare tutto il calore accumulato per completare la cottura.

Il microonde ha un consumo minore, ma è bene non lasciarlo in stand by; in pochi lo sanno, ma è uno degli apparecchi che consuma di più mentre non lavora.

Ti potrebbe interessare anche