Fai da te

Ecco come fare il succo di melograno e conservarlo

succo-melograno

Come fare il succo di melograno in casa e conservarlo per ottenere tutte le sue proprietà e benefici? Un frutto buonissimo, dolce ma non note acidule che ha una forte azione benefica sull’organismo. Vediamo insieme come si fa il suo succo e il metodo di conservazione.

Come si fa il succo di melograno?

Questo è un frutto che ha tantissime proprietà, di colore rosso acceso contiene vitamine, sali minerali e antiossidanti naturali per contrastare l’invecchiamento della pelle. Per ottenere un succo direttamente a casa è necessario avvalersi solo di frutti maturi e biologici.

Se il frutto ha raggiunto la sua maturazione ogni chicco sarà ricco di succo e facile da spremere. Non solo, si potrà anche avere un gusto più dolce e decisamente meno acido così che sia invitante per i bambini e che non necessiti di zucchero in aggiunta.

Per fare il succo di melograno in casa, prendere il frutto maturo e biologico dividendolo a metà. Ci si può avvalere di due strumenti che tutti hanno in casa:

  • Lo spremiagrumi ottenendo un succo ricco esattamente con lo stesso procedimento che si usa per le arance. Questo strumento è utile anche per eliminare tutte le pellicine del Melograno e filtrare al meglio il suo succo così da berlo immediatamente.
  • Anche lo schiacciapatate può essere uno strumento indicato a questo genere di processo. Tagliare sempre il frutto a metà inserendolo direttamente nello schiacciapatate così da estrarre il suo succo.

Subito dopo si potrà passare il succo ancora in un colino così da filtrarlo ulteriormente e avere un composto senza alcun residuo.

Metodo di conservazione succo di melograno

Ma una volta che il succo del melograno è pronto, lo si beve subito oppure si può conservare? Il consiglio è quello di produrne poco e consumarlo immediatamente, così da poter ottenere tutte le sue proprietà e benefici appena spremuti.

Se invece la quantità è tale da poterlo conservare allora si può mettere in delle bottiglie con chiusura ermetica, che non facciano entrare aria e che possano stare in piedi. Non solo, si possono anche utilizzare dei vasetti   – sempre a chiusura ermetica – con una conservazione al massimo di tre giorni.

Il succo di melograno ha la tendenza ad ossidarsi man mano che passa il tempo, adottando un gusto acidulo e poco piacevole. Da bere sempre al mattino appena svegli, così da aiutare l’organismo ad una depurazione ottimale e all’eliminazione di tutte le scorie in eccesso.

Ti potrebbe interessare anche