Fai da te

Vediamo come appendere i quadri in casa senza rovinare i muri

appendere-quadri-in-casa

Tutte le persone adorano appendere i quadri come complementi di arredo alternativi. Ma come fare per non rovinare i muri? Ecco una piccola guida con le indicazioni corrette per procedere senza timore.

Occorrente per appendere i quadri

I quadri sono dei complementi di arredo piccoli oppure grandi che si acquistano o vengono regalati. Il loro obiettivo è quello di vestire un muro rendendolo più accattivante e prezioso.

Spesso e volentieri, però, quando non si conoscono i segreti del mestiere è possibile che il chiodo scelto possa rovinare un muro. Ci sono quelli che si inclinano, quelli troppo piccoli per sopportare il peso del quadro oppure quelli che staccano direttamente i pezzi i di intonaco.

Per ovviare a questo problema e continuare ad appendere quadri, ecco l’occorrente:

  • tasselli oppure chiodi a grandezza che si basa sulle dimensioni e peso del quadro
  • Martello oppure trapano
  • Matita
  • Pennello
  • Metro

Come non rovinare i muri appendendo i quadri

Come appendere i quadri senza rovinare i muri di casa? Non è facile, ma con qualche semplice consiglio si può procedere tranquillamente. La prima cosa da fare è valutare il peso nonché la dimensione del complemento d’arredo che si vuole appendere. Di norma è completo di vetro protettivo e cornice, due elementi che incidono maggiormente sul suo peso.

Partendo da una base come esempio, si può dire che un quadro che ha un peso di circa due chili necessità di un chiodo sottile di 1,5 cm in lunghezza. Di questo chiodo si andrà ad inserire solo un centimetro sul muro.

L’operazione è molto delicata e  con mano ferma, tenere la punta del chiodo con pollice e indice tenendo la sua testa inclinata verso l’alto. Lo step successivo prevede di piantarlo dentro il muro con l’ausilio del martello di media grandezza, con un colpo regolare e deciso: in caso contrario il chiodo si piegherà e il muro si rovinerà.

Se si calcola un peso superiore ai due chilogrammi del quadro, allora la procedura dovrà essere differente. Prendere dei tasselli dal ferramenta fornendo le misure esatte nonché il peso del quadro al personale del negozio. Subito dopo si segna con una matita il punto o i vari punti sul muro dove andranno inseriti i tasselli e poi procedere con il trapano con punta di diametro più piccola passando a quella più grande per allargare leggermente il foro.

Togliere ora la polvere che si è formata sul muro utilizzando un pennello da pittura, così da non rovinarlo o macchiarlo. Appendere il quadro ai tasselli precedentemente avvitati in maniera molto delicata facendo molta attenzione.

Ti potrebbe interessare anche